menu

Home

DENTRO LA MATERIA DEI SENSI, ATHOMIE.

Così come la struttura stessa del Tutto, similmente ai moti cosmici, Athomie non è un caso. È una rivoluzione, e alla pari di ogni movimento – fisico e umano – ha motivi, leggi e fini. Ed è una rivelazione: la si ammira ancor più comprendendo che, come ciascun cambiamento straordinario, è frutto di un’intuizione.
Si affaccia una rinnovata concezione del gioiello, che vive di sguardi ma soprattutto del tocco e del contatto con la pelle: sorprende e piacevolmente disorienta, stimola i sensi rilasciando ogni volta sensazioni di benessere e armonia.

Mani, dita, pelle, caldi contenitori di vita, amano indugiare sul metallo reso vivo e sensuale da sfere rotanti e fluttuanti.
Ne colgono le pulsazioni. Un moto che sfugge all’occhio incantato dalle penetranti rifrazioni della luce. Dietro Athomie, come sullo sfondo di una esplorazione nello Spazio, si accumulano prove di laboratorio, test, esperimenti e un brevetto mondiale che sigilla novità ed esclusività del risultato. Un universo sfavillante che nasce, per durare a lungo, e affida la sua interpretazione estetica e spirituale al pensiero del designer Stefano Russo.

 

 Nulla esiste a eccezione degli atomi e dello spazio vuoto.
Il resto è opinione

— Democrito di Abdera

 

This post is also available in: Inglese

/